Insalata di riso saporita

Il cielo è di un azzurro quasi abbacinante oggi, una meraviglia, se non fosse per gli inconvenienti della stagione. Il caldo si sa, in questi giorni la fa da padrone, quindi l’appetito è ai minimi storici e così la voglia di accendere forno e gas; e allora cosa mangiare? L’ideale è qualcosa di fresco, un pasto completo che soddisfi la voglia di cose buone, ma con un occhio alla linea, così da non appesantirci troppo in previsione dei week end al mare. E cosa è meglio di un’insalata di riso per riunire tutte queste caratteristiche? Ce ne sono decine di varietà, condite in mille modi, con sapori che possono essere molto vari, a seconda degli ingredienti che ci si inseriscono. Io oggi ve ne propongo una versione un po’ particolare, non perchè sia realizzata con chissà cosa ma semplicemente perchè i semplici ingredienti inseriti, quando si fondono in bocca lasciano un sapore molto piacevole al palato; in più il riso che ho deciso di utilizzare è molto particolare, non tanto come varietà, quanto perchè la Cooperativa La Pila lo coltiva in acque sorgive e lo controlla dal seme fino all’impacchettamento; in più è un prodotto con filiera controllata e garantita (e vi assicuro che al giorno d’oggi non è cosa da poco)…e allora, che dite? La proviamo? E voi, come la fate? Avete una ricetta del cuore o un riso speciale? Ma mi raccomando, scegliete bene il riso che volete utilizzare…non sono tutti uguali e la varietà presenti sul mercato non hanno la stessa resa per qualsiasi ricetta!

Tempo di preparazione: 15 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 4 persone):

350 gr di Riso Arborio La Pila

4 zucchine piccole

1 pomodoro maturo ma sodo

1 barattolo di Misto Funghi alla Boscaiola Saclà

8 Pomodori Sole ed Erbe Fini Saclà

10 cetriolini sott’aceto

1 confezione di Olive verdi snocciolate Saclà

4 Fettine Light In.Al.Pi

8 wurstel di pollo

1 limone (succo)

sale q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

 

Procedimento:

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e portate ad ebollizione, quindi buttate il riso e fatelo cuocere per circa 13 minuti. Nel frattempo preparate tutti gli altri ingredienti. Lavate le zucchine e tagliatele a dadini, eliminando la parte dei semi.

Lavate il pomodoro e tagliatelo a cubetti, eliminando i semi. Tagliate a striscioline i pomodori secchi, a quadretti le sottilette e a rondelle i wurstel e i cetriolini. Sgocciolate le olive dal loro liquido. Ponete tutti gli ingredienti, tranne le zucchine in una ciotola abbastanza capiente da contenere anche il riso.

A un paio di minuti dalla fine della cottura del riso, aggiungete le zucchine nella pentola. Terminata la cottura, scolate bene riso e zucchine e sciacquatele sotto l’acqua fredda per raffreddare tutto e fermare la cottura, quindi unite a tutti gli altri ingredienti. Mescolate bene, quindi salate, aggiungete il succo di limone e un filo d’olio extravergine d’oliva. Mescolate nuovamente, in modo da distribuire bene il condimento e servite. Buon appetito!

Continue Reading

Paccheri pesto e moscardini

Qualche giorno fa ho ricevuto un pacco..una sorpresa molto gradita che arrivava direttamente dalla Saclà, azienda leader nella produzione di sott’oli, sott’aceti, sughi e salse. Devo dire che per me è stata una gran sorpresa scoprire (non sono molto attenta in questo, lo ammetto) che Almaverde Bio è un marchio di questa azienda. E’ un marchio che utilizzo molto spesso in cucina, quando il tempo mi impedisce di preparare ex novo ogni singolo ingrediente che utilizzo, così, ritrovandomi con due o tre cose in frigo ho deciso di provare un accostamento “azzardato”, almeno per i gusti qui in famiglia. Ed è così nata la ricetta che vado a descrivervi.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 4 persone):

320 gr di paccheri

400 gr di moscardini freschi

1 barattolo di Pesto alla Genovese Almaverde Bio

1 spicchio d’aglio

1 bicchiere di vino bianco secco

olio d’oliva q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

 

Procedimento:

Pulite i moscardini del becco e lavateli sotto abbondante acqua corrente, quindi tamponateli per asciugarli dell’acqua in eccesso. In un tegame abbastanza capiente da contenere la pasta per saltarla, scaldate 4 cucchiai di olio d’oliva con lo spicchio d’aglio schiacciato in camicia. Quando l’olio sia ben caldo aggiungetevi i moscardini, fateli rosolare un paio di minuti, quindi, quando li vedete tutti arricciati, sfumate con il bicchiere di vino, aggiustate di sale e pepe e riducete la fiamma al minimo per far consumare tutto il liquido di cottura. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Quando la pasta è cotta, scolatela, versatela nel tegame dove si trovano i moscardini, aggiungete 4 cucchiai di pesto e mescolate bene il tutto. Servite in piatti ben caldi e buon appetito!

 

Continue Reading