Kol wa shkor

..ovvero “mangia e ringrazia”!

Si tratta di uno dei tanti dolciumi tipici della città di Damasco. Hanno un sapore così favoloso anche e soprattutto perchè i damasceni, diversamente dagli altri arabi o dai turchi, addolciscono questi prodotti solo leggermente, senza stroncarli con lo sciroppo di zucchero; rasenta la magia il modo in cui i pinoli restano attaccati, tanto che si possono servire le fette senza che ne cada nemmeno uno, eppure quando si mette in bocca tutto si scioglie ed esplodono favolosi sapori.

In questa ricetta tipica il nome è tutto un programma e quando la farete ne capirete il motivo.

Tempo di preparazione: 15 minuti + 30 minuti di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 8-10 porzioni):

3 confezioni di pasta sfoglia in fogli rettangolari

200 gr di pinoli

200 gr di burro chiarificato

50 gr di zucchero a grana grossa

1 cucchiaio di cannella appena macinata (io non l’ho utilizzata)

1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio

sciroppo di zucchero q.b.

 

Procedimento:


Stendete i fogli di pasta sfoglia e lasciateli riposare a temperatura ambiente per qualche minuto.

Dorate i pinoli nel burro chiarificato, facendo attenzione che non anneriscano (altrimenti diventeranno amari), quindi tritateli finemente, mescolateli con lo zucchero, la cannella e l’acqua di fiori d’arancio.

Ungete uno stampo da forno e stendetevi al suo interno uno strato di pasta sfoglia, con un leggero eccesso ai bordi, quindi distribuitevi con cura metà della massa di pinoli e zucchero  e spalmetela in modo uniforme; stendetevi sopra il secondo foglio di pasta sfoglia, poi fate un altro strato con la massa di pinoli e zucchero e coprite con un ultimo strato di pasta sfoglia. Premete leggermente con le mani.

Con un coltello affilato incidete rombi o rettangoli sulla superficie, in modo che il burro e lo sciroppo possano penetrare negli strati inferiori e che sia più facile tagliare la torta.

Ungete la superficie in modo uniforma con un po’ di burro e fate cuocere la torta in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti. Una volta terminata la cottura, toglietela dal forno e lasciatela raffreddare un po’, quindi versateci sopra lo sciroppo di zucchero, fino a che la pasta non lo assorbe più. Decorate la superficie con i pinoli tritati e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

Questa torta è più buona se mangiata tiepida. Dato il suo elevato contenuto di zucchero si può conservare per alcuni giorni a temperatura ambiente, avendo la cura di tenerla coperta. Buon appetito!

 

Qui di seguito la ricetta per preparare lo sciroppo di zucchero necessario per la torta:

Tempo di preparazione: 20 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti:

500 gr di zucchero

300 ml di acqua

1 limone

2 cucchiaini di acqua di fiori d’arancio

 

Procedimento:

 

Fate sciogliere lo zucchero nell’acqua a fuoco lento, mescolando di continuo e schiumando se necessario. Aggiungete il succo di limone usando un colino e lasciate cuocere per altri 10 minuti, fino ad ottenere una consistenza simile a quella del miele liquido. Fate raffreddare lo sciroppo, quindi aggiungete l’acqua di fiori d’arancio, mescolate bene e lasciate raffreddare completamente.

You may also like

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *