La gallina…non è un animale…intelligente…

…almeno così sosteneva una delle più famose coppie dello spettacolo..quale? Questa!

Ok…dopo una intro decisamente sopra le righe, posso sostenere una teoria sicura…la gallina è un animale decisamente buono (non me ne vogliano amanti della specie , animalisti e simili…faccio solo il mio lavoro..).

Solitamente la gallina significa brodo, lesso, salse e simili…io, ospite a cena da amici decisamente gourmet,ho tentato di trovare un metodo alternativo di cucinarla e, a detta di chi ha avuto modo di assaggiare, l’esperimento è riuscito alla grande!

Ora bando alle ciance però…cominciamo!

Gallina in due cotture e verdura e croccanti

Tempo di preparazione: 2 ore e 1/2 circa

Difficoltà: media

Gallina in due cotture
Gallina in due cotture

Ingredienti (x 4 persone):

2 petti di gallina disossati

4 cosce di gallina

1 carcassa di gallina

250 ml di birra chiara

1 cucchiaino di amido di mais

1 carota

2 coste di sedano

1 piccola cipolla

10 pomodori ciliegino

200 gr di cartine baby

150 gr di piselli

Olio evo q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Procedimento:

Miscelate 50 ml di birra e la maizena, fino ad ottenere un composto senza grumi. Spennellatelo sui petti di gallina quindi avvolgeteli strettamente nella pellicola per alimenti, fino ad eliminare completamente l’aria e ad ottenere due cilindri regolati. Chiudete i lembi della pellicola, legandoli, quindi fateli raffreddare in frigo per circa 30 minuti. A questo punto cuoceteli a vapore per 15 minuti e teneteli da parte.

contemporaneamente, in un tegame, scaldate abbondante olio, fate soffriggere sedano, carota e cipolla, quindi rosolate bene le cosce di gallina, sfumatele con la birra, salate, pepate e coprite con un coperchio, riducendo la fiamma al minimo e portando a cottura (ci vorrà circa un’ora e mezza).

Terminata la cottura, tenete da parte le cosce e frullate il fondo di cottura, quindi riducetelo a fuoco vivo.

Scaldate il forno a 200 gradi, eliminate la pellicola dai petti, laccateli con un parte del fondo di cottura, quindi scaldateli in forno per circa 10 minuti, o fino a che siano ben coloriti.

In una padella saltate carotine e piselli precedentemente sbianchiti.

Ponete in forno, preriscaldato a 140 gradi, i pomodorini tagliati a metá e spolverati con zucchero, sale e timo. Cuoceteli per circa 30 minuti o fino a che saranno lucidi e leggermente appassiti.

Impiattamento:

Disponete sul piatto le verdure. Tagliate a larghe fette i petti e disponetene una in ogni piatto. Al di sopra ponete una coscia, quindi laccate con il fondo di cottura. Servite caldo.

Buon appetito!

You may also like

2 Commenti

  1. L’unica cosa su cui sono d’accordo è la bontà del tuo piatto ma come amante e amica delle galline posso affermare, senza dubbio, che sono animali molto intelligenti! Sono sicura che ti aspettavi questo commento e io ho subito abboccato alla provocazioni…hihihihi! Ti voglio bene!

  2. Ti stavo aspettando!!! Lo so anche io che sono animali intelligenti! Però sono pure buonissimi!!!!! Ovviamente mai e poi mai mi sognerei di pensare alle tue cocchine per questo piatto, anche se…pensa che bontà con tutte le cose buone di cui si nutrono…ovviamente scherzo!!!
    Ti voglio bene anche io! <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *