#albeinmalga e l’alpeggio prende vita

Vi piacerebbe imparare a mungere una mucca? O ancora imparare come si fa il formaggio con i metodi antichi? Salire al pascolo, riconoscere i germogli delle erbe spontanee e ascoltare le storie e i racconti dei protagonisti della malga?

Nei mesi di luglio e agosto sarà possibile, grazie ad una iniziativa dell’Ente Turismo Trentino. Infatti tutti i sabati di questi due mesi una quindicina di malghe apriranno le porte al mondo esterno, facendo conoscere i passi per la produzione di formaggi d’alpeggio straordinari. Ogni alba sarà speciale perchè oltre a seguire la filiera del latte per intero, ci sarà la possibilità di fare un’escursione insieme a guide alpine o accompagnatori di territorio lungo percorsi naturalistici.

Foto visittrentino.it

Personalmente avrò la fortuna di assistere a tutte queste fasi sabato 6 luglio, alla Malga Trenca, a Roncegno Terme, in Val Sugana. La giornata inizierà prestissimo, alle 5.00 del mattino, quando ci ritroveremo tutti al Rifugio Serot, da dove partirà l’escursione che ci porterà, dopo circa un’ora di cammino, alla Malga Trenca. A questo punto ci si dovrà mettere al lavoro, recuperando gli animali dal pascolo e preparandoli alla mungitura, dando da mangiare a capre e pecore e riordinando la stalla. Terminati questi lavori, Vito, il malgaro, ci insegnerà come produrre il formaggio secondo metodi antichi; a seguire un’abbondante colazione a base di prodotti tipici del luogo e con i prodotti della malga ci rifocillerà e ci delizierà. Alle 10 circa saremo liberi di girare con il naso all’insù per la vallata, scoprendo le meraviglie della Val Sugana.

Foto visittrentino.it

Allora…vi ho un po’ incuriositi? Se la risposta è si informatevi subito qui e prenotate la vostra #albainmalga! Io vi aspetto il 6 luglio!!

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *