>Crostata alla crema pasticcera

>

L’ho preparata qualche tempo fa, per sfizio e per gusto, in parte perché un pomeriggio mi sentivo particolarmente annoiata e avevo voglia di cucinare qualcosa ma non avevo nulla in casa e nessuna voglia di vestirmi per andare a comprare il necessario, così ho fatto quello che potevo con quello che avevo.
Ingredienti:
Per la base di pasta frolla:
1 uovo

100 gr. zucchero

100 gr burro
250 gr farina
50 gr farina di mandorle
un pizzico di sale
la scorza di un limone grattugiata
Per la crema:
250 ml latte
50 gr zucchero
2 tuorli
30 gr farina
Preparazione:
Preparare la pasta frolla, impastando velocemente il burro freddo tagliato a pezzetti con tutti gli altri ingredienti precedentemente miscelati. Fare una palla con l’impasto e porla in frigo per almeno 30 minuti.
Preparare la crema pasticcera. Portare il latte ad ebollizione. In un pentolino a parte montare i tuorli con con lo zucchero, quindi incorporare la farina e versare il latte a filo diluendo il tutto. Riportare sul fuoco e far addensare la crema girando continuamente con una frusta. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.
Tirare fuori l’impasto dal frigo e stenderlo col mattarello fino a che risulti alto 4-5 mm. Ricoprire col disco ottenuto una teglia di 24 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata. Rifilare il bordo e bucherellare il fondo con una forchetta. Versatevi quindi la crema e livellatela bene. Preparate con la pasta avanzata delle striscioline o dei decori che porrete sulla crema.
Mettete a cuocere nella parte intermedia del forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servirla.

You may also like

7 Commenti

  1. >ciao silvia, se con pochi ingredienti sei riuscita a rimediare questo capolavoro (ti copio le rose di pasta frolla), dobbiamo aspettarci da te degli autentici capolavori. Particolare è la frolla, l'aggiunta di mandorle la renderà molto più particolare. Baci. Terry.

  2. >La frolla con le mandorle in effetti è particolare…rimane leggermente più sabbiosa e con un gusto leggermente diverso…volendo si può provare con qualsiasi tipo di frutta secca..basta tritarla con un mixer ad impulsi (per evitare che diventi oleosa)et voilà…mille tipi di frolla diversa, a seconda di quanto escogita la nostra fantasia! 🙂

  3. Hi there, just required you to know I he added your internet site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I think your net internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across. It extremely helps make studying your weblog significantly easier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *