Di sottovuoto parlando…

E si, anche qui è arrivata la voglia di sperimentare e di non fermarsi all’ovvio in cucina..sulla scia delle ultime mode mi è venuta voglia di provare a utilizzare il sottovuoto in cucina e al momento sono ancora in fase di sperimentazione, per cui nessuna ricetta da proporvi; semplicemente vorrei spendere due parole sulla macchina del sottovuoto che da un po’ di tempo utilizzo per i miei piccoli e grandi esperimenti.

Sto parlando di Takaje, una macchina del sottovuoto tutta italiana, anzi, tutta piemontese! Prodotta dalla nota casa Tre Spade, che in molti conoscono per gli storici macinacaffè, è un prodotto assolutamente rivoluzionario. E voi mi chiederete cosa c’è di rivoluzionario in una macchina del sottovuoto, ormai in commercio da anni. Beh, la vera rivoluzione sta nel fatto che adesso oltre alle solite buste, grazie a Takaje, sarà possibile creare il vuoto anche all’interno dei normali barattoli di conserva, grazie all’ausilio di particolari “tappi” brevettati da Tre Spade!

E’ poi possibile cuocere sottovuoto a bassa temperatura e, cosa per niente trascurabile, è grande quanto un tagliere e parecchio bella a vedersi, con quel colore rosso e la sua linea pulita ed essenziale.

Per il momento ho messo sottovuoto di tutto..verdure, carne, pesce e persino alimenti liquidi, grazie ad un semplice barattolo con tappo in alluminio e con l’utilizzo della famosa valvola di cui accennavo prima. Insomma, è un gioco da ragazzi e presto, anzi prestissimo, avrete modo di conoscere anche la cottura sottovuoto che io sto imparando a conscere grazie al mio nuovo alleato in cucina!

Per ogni specifica tecnica e non potete andare QUI, QUI e QUI.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *