>Arancia candita al cioccolato

>

Desiderate stupire amici e parenti con dei dolcetti fatti con le vostre mani? Si, proprio di quelli che solitamente si trovano in pasticceria, in quelle vetrinette in cui un goloso si siederebbe volentieri sbocconcellando un po’ di questo e un po’ di quello. Amate la frutta candita ma soprattutto il cioccolato? Allora questa è la ricetta per voi!
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione: 2 ore + il riposo
Ingredienti (x circa 2 kg di scorzette):
10 arance non trattate
1 kg di cioccolato fondente
1 kg di zucchero
1 stecca di vaniglia
1 pezzo di cannella
acqua 4 lt
Procedimento:
Lavate molto bene le arance, quindi tagliate la calotta superiore e inferiore e dividetele in 4 spicchi, a cui toglierete la buccia, dividendola in 6 striscioline, avendo cura di non tagliarle troppo larghe poiché il rischio che restino amare e non si candiscano sarebbe alto. Meglio una strisciolina in più, insomma, che una in meno.
In una pentola capiente mettete 2 litri d’acqua e fatele prendere il bollore; a questo punto tuffatevi le scorze di arancia e, dalla ripresa del bollore, fatele cuocere per 2 minuti, quindi scolatele. Ripetete l’operazione per altre due volte, in modo da far perdere l’amaro alle scorzette.
Preparate un’altra pentola con l’acqua restante, lo zucchero, la stecca di vaniglia e il pezzo di cannella. Portate ad ebollizione facendo attenzione che lo zucchero si sciolga senza brunire, quindi tuffatevi le scorzette d’arancia. Abbassate il fuoco e fate cuocere per 1 ora e mezza. Scolate bene e mettete ad asciugare i canditi sulla carta da forno, disponendoli ben distanziati l’uno dall’altro; dovranno riposare per almeno 12 ore.
Quando i canditi siano pronti, spezzettate il cioccolato, mettetelo in una ciotola e scioglietelo a bagnomaria; una volta che il cioccolato sia tutto sciolto (dovrà raggiungere i 45°C), rovesciatelo su un piano di marmo freddo e spatolatelo fino a farlo raffreddare, portando gradualmente la temperatura a 27°C; raccoglietelo di nuovo e scaldatelo ancora qualche minuto, fino a raggiungere la temperatura di 31°C. Ora il cioccolato è pronto per essere utilizzato e lascerà una patina liscia e lucida sui canditi.
Immergete i canditi uno alla volta nel cioccolato fuso, quindi poneteli su una griglia o su carta forno ad asciugare; ecco pronti i nostri dolcetti! Buon appetito!

You may also like

2 Commenti

  1. >potrei mangiarne un sacco pieno! ti sono venuti bene davvero! brava! stupirai sicuramente amici e parenti!!

  2. >Grazie Debora…mi piacciono queste cose…e non ti dico quanti ne ho mangiati mentre preparavo…scoppiavo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *