Vellutata di zucca e carote con punte di asparago

Autunno, sono arrivati i primi freddi e a me viene voglia di caldi maglioni di morbida lana e di altrettanto calde zuppe; ma l’autunno è anche e  soprattutto stagione di zucca. Dopo averne trovata di meravigliosa ho deciso di realizzare una vellutata, accostando al sapore dolce e rotondo della zucca quello un po’ più fresco ma sempre dolce delle carote e personalizzando il tutto con punte di asparago.

E’ un piatto veloce e semplice che, nelle serate in cui i primi freddi si fanno sentire, scalda il corpo e l’animo, riportandoci un po’ tutti a quando eravamo bambini e, nelle cucine piene di vapore, sobbollivano pentole di fumanti zuppe e vellutate. Che meraviglia…quindi vediamo di riportare un po’ di quella magia ad oggi, nelle nostre super attrezzate cucine…

Tempo di preparazione: 10 minuti + 2 ore circa di cottura

Difficoltà: semplice

Ingredienti (x 4 persone):

600 gr di zucca gialla

100 gr di patate

2 carote

1 cipolla

10 asparagi (vanno bene anche quelli surgelati)

1 bicchiere da liquore di vino bianco

Olio di oliva q.b.

Sale q.b.

brodo vegetale q.b.

 

Procedimento:

 

 

Pulite la zucca e tagliatela a pezzi, pelate le carote e le patate e tagliatele a pezzetti, sbucciate e riducete la cipolla a pezzetti; fate soffriggere mezza cipolla in una pentola capiente e, quando si sarà imbiondita, aggiungete la carota e la patata. Successivamente aggiungete la zucca tagliata grossolanamente e fate rosolare il tutto per qualche minuto. Aggiungete a questo punto il brodo vegetale fino a coprire le verdure, tirando la cottura a fuoco basso per circa 2 ore, aggiungendo brodo a mano a mano che si consuma.

Nel frattempo preparate gli asparagi, tagliandoli a pezzetti di circa 2 cm di lunghezza e rosolandoli velocemente in una padella con poco olio; una volta rosolati, sfumateli con il vino bianco e lasciate evaporare il liquido formatosi.

Quando le verdure saranno cotte, passatele al mixer per formare una crema, versandovi a filo un pochino d’olio per renderla lucida, quindi passatela al setaccio per eliminare eventuali pazzetti e renderla perfettamente liscia e omogenea. Versatela nei piatti fondi o nelle ciotole, aggiungetevi gli asparagi, salate e pepate leggermente e conditela con un filo d’olio a crudo. Buon appetito!

Continue Reading

Filetti di persico al forno

Parliamo di pesce e più precisamente di pesce persico. E’ un pesce che troviamo agevolmente in tutte le pescherie, comprese quelle dei supermercati; normalmente quello che compriamo è quello proveniente dal Sud Africa ma si può trovare anche quello dei nostri laghi, leggermente più piccolo e saporito.

E’ un pesce prelibato, grazie alle sue carni morbide e prive di spine ed estremamente semplice e veloce da cucinare. Oggi vi presento una delle tante ricette tipiche che si realizzano con questo gustosissimo pesce.

Tempo di preparazione: 10 minuti + 30 minuti di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 4 persone):

700 g di filetti di pesce persico

80 g di pane raffermo (o pan carrè tostato)

2 spicchi d’aglio

2 filetti di alice sott’olio

2 ciuffi di prezzemolo

50 gr di olio di oliva

sale q.b.

pepe q.b.

 

Procedimento:

 

Mettete nel mixer il pane grossolanamente sbriciolato, lo spicchio d’aglio sbucciato ed intero, i filetti di alice sgocciolati, il prezzemolo ben lavato ed asciugato, un pizzico di sale e una macinata di pepe fresco. Frullate il tutto fino a che sia completamente amalgamato.

Lavate i filetti di pesce sotto acqua corrente, quindi asciugateli bene con della carta da cucina. Ungete una pirofila con un po’ di olio e con il restante ungete leggermente i filetti da entrambi i lati, quindi procedete all’impanatura con il composto che avete precedentemente preparato.

Disponete il filetti di persico nella pirofila e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 30 minuti. Lasciate riposare il pesce per un paio di minuti, quindi servitelo. Buon appetito!

 

Continue Reading

Gelatina d’uva Regina

Ancora una volta vi parlo di confetture, gelatine e similari. Quest’anno mi sono fissata e ne ho fatte tante, di diversi tipi, in modo da avere una piccola scorta per l’inverno e ho voluto condividere con voi le ricette più semplici e versatili.

Anche in questo caso possiamo utilizzare questa gelatina sul dolce e sul salato. Sarà infatti ottima come farcitura di una crostata ma diventerà superba come accompagnamento per formaggi a pasta molle, tipo Camembert.

La realizzazione è molto semplice anche se piuttosto lunga, vista la necessità di eliminare tutti i semi dagli acini. Ecco come l’ho realizzata:

Tempo di preparazione: 20 minuti + 40 minuti di cottura

Difficoltà: Facile

Ingredienti (x 4 barattoli da 250 gr):

1000 gr di uva Regina

750 gr di zucchero semolato

Procedimento:

Lavate accuratamente l’uva, sgranatela facendo attenzione a eliminare tutti i semini, quindi, con l’aiuto di un passaverdura a fori piccoli, passatela fino a ottenere il succo e la polpa, eliminando tutta la pelle.

Ponete il tutto in una casseruola e aggiungete lo zucchero, mescolate e mettete sul fuoco, mescolando continuamente per circa quaranta minuti e comunque fino a che si sia addensato il tutto. Lasciate riposare cinque minuti, poi invasate, chiudete bene e capovolgete i barattoli ponendoli sotto una coperta fino a completo raffreddamento.

 

Continue Reading

Open Kitchen Magazine! Eccoci di nuovo qui!!

Eccoci di nuovo qui, per tutti voi! Nei due mesi trascorsi abbiamo prodotto ricette e la redazione ha lavorato ancora più febbrilmente della volta scorsa, per potervi offrire un magazine sempre più bello, articoli interessanti e tante tante ricette a tema con la stagione.

Ancora una volta tante teste hanno lavorato insieme, con enorme passione, per offrirvi quanto di meglio sia possibile offrire. Perchè? Semplicemente perchè lo meritate, visti l’entusiasmo e la passione con cui ci seguite e l’affetto che ci dimostrate, ogni giorno di più.

Ora però vi lascio alle parole della nostra coordinatrice, Roberta:

Open Kitchen Magazine, dopo il numero 0 pubblicato lo scorso agosto, si prepara ad uscire ufficialmente nella sua veste autunnale.

Il magazine, che ha l’ambizione di presentarsi come una cucina aperta a tutti gli appassionati di cucina, in questo numero autunnale è ancora più ricco di informazioni, curiosità, ricette accompagnate da fotografie che –ci auguriamo- facciano venire voglia di cucinare a tutti voi.

Noi della redazione ci siamo emozionate sfogliando il Magazine e ci auguriamo di cuore che possa suscitare lo stesso entusiasmo in tutti coloro che sceglieranno di sfogliarlo all’indirizzo www.openkitchenmagazine.com.

Il nostro viaggio, in questo numero, parte dai frutti dell’autunno come ad esempio la zucca, le castagne, i funghi e ci porta passo passo alla scoperta di alcuni interessanti appuntamenti come ad esempio l’Oktober Fest e Halloween. Le novità di questo numero sono davvero tante: ci saranno i Tutorial, assolutamente da non perdere; si parlerà di food style con un fotografo d’eccezione, autore di alcune importanti copertina sulla rivista Vogue; scopriremo la cucina di strada da nord a sud; impareremo tutto sul cioccolato e dulcis in fundo approderemo in cucina per scoprire alcune ricette che riscalderanno coi loro colori e i loro profumi i mesi autunnali.

Tenete Open kitchen Magazine, sempre a portata di mano e quando sarete in cucina e avrete voglia di preparare qualcosa che vi scalda il cuore sfogliatelo e provate qualcuna delle nostre ricette. Noi vi assicuriamo che non ve ne pentirete.

Vi aspettiamo su www.openkitchenmagazine.com e vi consigliamo di sfogliarci perché stiamo preparando per voi un’accoglienza per Natale davvero strepitosa. Se siete curiosi e volete saperne di più venite a scoprire tutti i dettagli.

Buona lettura a tutti!

 

E allora, ringraziandovi ancora per l’affetto, vi lascio alla nostra rivista!

 

 



 

 

Continue Reading