Insalata di polpo, olive taggiasche, fior di cappero e mais

Che dire, il titolo di questo articolo già spiega tutto e sa di mare, di fresco, di pranzi in terrazza mentre una leggera brezza scompiglia i capelli e il profumo della salsedine e dei fiori si mescolano inebriando i nostri sensi…

Ok, chiudiamo la parentesi poetica (mi sento talmente ridicola in certi momenti) e andiamo sul pratico. Il polpo..tutti lo conoscono ma pochi lo sanno cucinare davvero in maniera impeccabile; spesso rimane duro, stopposo e con la consistenza di un bigbabol masticato, in poche parole immangiabile. Invece non è difficile come si pensa cucinarlo nella maniera corretta; sono sufficienti un po’ di tempo e le giuste indicazioni. Per quanto mi riguarda cercherò di essere più chiara possibile in modo da fugare ogni dubbio ma nel caso ci fossero delle perplessità non esitate a chiedere..sono qui per rispondere!

Tempo di preparazione: 20 minuti + 45 minuti di cottura

Difficoltà: Media

Ingredienti (x 4 persone):

1 polpo decongelato di circa 1,2 kg

60 gr di olive taggiasche denocciolate

40 gr di frutti di cappero

80 gr di mais in scatola

olio d’oliva q.b.

il succo di 1/2 limone

sale q.b.

pepe q.b.

 

Procedimento:

Partiamo subito dal presupposto che vi parlo di polpo decongelato perchè quello fresco deve essere battuto prima di essere cucinato, perchè altrimenti le carni sarebbero durissime, quindi il tutto si complicherebbe ulteriormente.

Prendete il polpo, toglietegli il becco e gli occhi con un coltello affilato, quindi lavatelo con abbondante acqua corrente. Ponetelo in una grossa pentola e copritelo di acqua fredda, aggiungete due cucchiai d’olio e portatelo ad ebollizione. Dal momento in cui l’acqua prende il bollore, calcolate 45 minuti di cottura, quindi abbassate leggermente il gas e coprite. Per il momento potete dimenticare il polpo.

Terminata la cottura, spegnete il fuoco e fate raffreddare il polpo nell’acqua di cottura tenendolo a temperatura ambiente. Una volta raffreddato eliminate la pelle dal polpo; questa verrà via agevolmente semplicemente facendo scorrere le dita sui tentacoli e sulla testa con una leggera pressione. Sciacquate velocemente il polpo e tagliatelo a rondelle. Unite alle rondelle di polpo le olive, i frutti di cappero e il mais sgocciolato dell’acqua di vegetazione. Condite con sale, il succo di limone e un filo d’olio. Buon appetito!

Continue Reading

Fish & Fish

Finalmente un libro semplice e chiaro sul pesce! Tanti consigli, da come acquistarlo a come cucinarlo, con ricette semplici e gustose, sia per pesci interi, consigli per gustare al meglio crostascei e frutti di mare e filetti di pesce e parecchie varianti per realizzare piatti facili e veloci con filetti di pesce, semplici da trovare e veloci da cuocere: al vapore, al forno, al sale, in padella.

190 pagine in cui il pesce è protagonista assoluto.

 

 

Fish & Fish

Delphine de Montalier

Guido Tommasi Editore

Continue Reading

Spiedini di pesce

Buongiorno a tutti! Parto dal presupposto che oggi sono in partenza e che fino a sabato, anche se ci sono alcuni articoli in programma, non potrò rispondere ai vostri commenti, quindi non abbiatene a male per favore.

Ormai il caldo è diventato davvero insopportabile e io, quando le temperature sono così divento insofferente alla carne e a molti piatti, quindi spesso e volentieri mi “butto” sul pesce, leggero, sano e freschissimo. La ricetta che vi propongo oggi è davvero semplice e veloce; si tratta di spiedini di pesce, che voi potrete fare con i tipi di pesce e i molluschi che più preferite. Io in questo caso sono stata sul classico, con salmone, gamberi e rana pescatrice. Vediamo come realizzarli.

Tempo di preparazione: 10 minuti + 15 minuti di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 8 spiedini):

2 tranci di salmone (io ho usato il selvaggio) spessi circa 2 cm

1 trancio di rana pescatrice da cui ricaveremo 8 cubi

4 gamberoni

8 pomodori ciliegino

1/2 peperone diviso in 8 quadretti

1/2 bicchiere di vino

olio d’oliva q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

 

Procedimento:

Tagliate i pesci in modo da avere 8 pezzi di ognuno, lavateli insieme ai gamberoni e asciugateli molto bene. Lavate i pomodorini e i quadretti di peperone. Usando gli stecchi lunghi formate gli spiedini, alternando gli ingredienti.

Scaldate 2 cucchiai d’olio in un tegame abbastanza capiente da contenere gli spiedini, poneteli al suo interno e rosolateli lentamente da tutti i lati. Sfumate con il vino bianco, quindi, quando il vino si sarà assorbito, aggiustate di sale e pepe e servite. Buon appetito!

Continue Reading

Torta fondente al cioccolato

E’ vero, non è proprio la stagione per questo tipo di dolci ma nei giorni passati qui a Torino la temperatura è scesa parecchio e un dessert “corroborante” era davvero gradito, così, acceso il forno si è dato inizio ai lavori.

E’ una torta talmente cioccolatosa che nessuno può dire che non gli piaccia..dolce e amara al tempo stesso e con un cuore morbido e che si scioglie in bocca..assolutamente da provare, vista anche la semplicità di realizzazione!

Tempo di preparazione: 15 minuti + 15 minuti di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti (per una tortiera di 24 cm di diametro):

250 gr di cioccolato fondente al 70%

70 gr di farina 00 di grano tenero Molino Chiavazza

4 uova

220 gr di zucchero semolato

250 gr di burro

 

Procedimento:

Imburrate la teglia a cerniera; tritate il cioccolato e fatelo sciogliere lentamente a bagnomaria, quindi versatelo in una ciotola e aggiungetevi la farina, lo zucchero, le uova e il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Mescolate energicamente il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Versate il composto nella tortiera e ponete in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti. La temperatura ottimale di servizio prevede che il cuore della torta sia morbido e scioglievole ma vi assicuro che anche a torta fredda le sensazioni nel momento in cui si addenta sono molteplici! Buon appetito!

Continue Reading

Macchianera Blog Awards 2011

Come ogni anno tornano gli MBA (Macchianera Blog Awards), con il loro red carpet e la votazione per scegliere i migliori blog dell’anno 2011 per svariate categorie. Come ogni anno tutti possono proporre i loro siti/blogs preferiti grazie alla form appositamente creata; i primi cinque di ogni categoria verranno premiati alla BlogFest che si terrà a Riva del Garda dal 30 settembre al 2 ottobre 2011.
Tantissime le categorie in concorso e più precisamente:

  1. Miglior blog 2011
  2. Personalità in rete dell’anno
  3. Sito rivelazione dell’anno
  4. Migliore community – Sito collettivo
  5. Miglior sito o blog di opinione
  6. Miglior blog o testata giornalistica on line
  7. Miglior sito o blog tecnico-divulgativo
  8. Miglior sito o blog televisivo
  9. Miglior sito o blog culinario
  10. Sito o blog con la migliore grafica
  11. Miglior sito o blog cinematografico
  12. Miglior sito o blog erotico
  13. Miglior sito o blog musicale
  14. Miglior sito o blog letterario
  15. Miglior Disegnatore/Vignettista
  16. Miglior sito o blog politico
  17. Miglior post o articolo dell’anno
  18. Miglior Podcast / Trasmissione radio online
  19. Miglior social network / Servizio per i blog
  20. Miglior tweeter italiano
  21. Miglior sito commerciale / Fan page
  22. Migliore campagna ADV online
  23. Migliore Web Agency / Digital PR Online
  24. Cattivo più temibile della rete
  25. Miglior sito o blog andato a puttane
  26. Miglior sito o blog a sfondo sociale
  27. Miglior sito o blog fotografico
  28. Miglior sito o blog di satira

Personalmente ho qualche idea riguardo alcune delle categorie…ve le illustro, poi, ovviamente, sentitevi liberi di decidere in autonomia quello che ritenete più adatto.

Non mi sento di catalogare tutte le categorie, anche perchè su alcune proprio non saprei cosa consigliarvi quindi mi limito a dire la mia su due o tre di esse.

Per la categoria n° 4 voterò il sito CZeTa perchè divertente e davvero ben realizzato…una gran bella community!

Per la categoria n° 8 voterò il sito AntonioGenna.net, un sito completo, una vera Bibbia per gli amanti del genere e gli addetti ai lavori.

Per la categoria n° 5 voterò Diario di un Potacchione, divertente e interessante, libero dagli schemi.

Per la categoria n° 7 voterò Creareblog, da cui ho tratto tanti spunti interessanti e consigli pratici.

Per la categoria n° 9, se vi va, votatemi, La Cucina di Nonna Papera,  ma solo se credete che il sito valga il vostro voto!

Per tutte le altre info e per la scheda da compilare per le votazioni, vi rimando a Macchianera, dove potrete trovare tutte le spiegazioni del caso.

Grazie a tutti voi per l’attenzione! E buon divertimento alla BlogFest!

 

Continue Reading