>Peperonata alla moda del Piemonte

>

Oggi posto un piatto che in tutta Italia viene preparato, ma con alcune piccole differenze che ne caratterizzano la provenienza. La peperonata! A chi non piacciono i peperoni? Ok, lo ammetto…fino a un annetto fa non potevo nemmeno sentirne l’odore, ma adesso li apprezzo anche io! Quindi oggi, ricetta tipica!!

Ingredienti:

1 kg di peperoni (se di Carmagnola meglio ancora)
2 acciughe salate
2 cipolle
5 foglie di basilico tritate
4 pomodori maturi (privati di pelle, semi e acqua di vegetazione)
un ciuffetto di aghi di rosmarino tritati
2 spicchi d’aglio sbucciati (da togliere)
3 cucchiai di olio di oliva
20 gr di burro
sale q.b.

Preparazione:

Nettate i peperoni, privandoli del torsolo centrale, dei semi e delle coste bianche, quindi tagliateli a listarelle.
Dissalate le acciughe sotto un getto d’acqua, quindi sfilettatele.
Tritate le cipolle con il basilico, il rosmarino e le acciughe.
In una casseruola (preferibile se di terracotta ma non indispensabile) scaldate insieme burro e olio, poi calate il trito di cipolla e acciughe, profumando con gli spicchi d’aglio. Dopo qualche minuto unite le listarelle di peperoni, mescolate e lasciate cucinare adagio. Quando il tutto si sarà ammorbidito, calate la polpa dei pomodori, sminuzzata con le dita; regolate di sale e terminate la cottura, mescolando spesso e aggiungendo, se necessario un mestolo di brodo vegetale per tirare la cottura.
Asportate gli spicchi d’aglio e servite la peperonata, calda o tiepida.

Continue Reading

>Pane casereccio

>

Con il freddo e la pioggia cosa c’è di meglio che tenere il forno acceso e trafficare un po’ in cucina? Così stamattina mi sono svegliata e ho deciso di tornare a fare il pane in casa…non vi dico il profumino mentre cuoceva!!!
Ingredienti:

250 ml acqua tiepida

20 ml olio di oliva
10 gr sale
15 gr lievito madre di frumento
10 gr zucchero
400 gr semola rimacinata di grano duro
150 gr farina manitoba

Preparazione:
Miscelate in una ciotola acqua, olio e zucchero. Mettete sulla spianatoia le farine e miscelatele con il lievito e il sale. Fate la fontana e rovesciatevi la miscela di acqua e olio, quindi impastte il tutto fino ad ottenere un impasto elastico e omogeneo. Ponetelo in una terrina oliata e copritelo con un canovaccio umido, quindi mettetelo in un luogo caldo, dove non subisca sbalzi di temperatura (ideale il forno spento che agisce come una camera di lievitazione) per 3 ore circa. Passato questo tempo ponetelo nella teglia in cui lo farete cuocere e dategli la forma che più desiderate; praticate dei tagli sulla superficie della pagnotta, ricopritela con il canovaccio e lasciatela lievitare coperta per ancora un’ora.
Preriscaldate il forno a 220° e, una volta terminato il tempo di lievitazione, ponetevi la teglia. Regolate il timer a 10 minuti e una volta terminato il tempo abbassate la temperatura a 180° e continuate a cuocere per altri 45 minuti.
Lasciate raffreddare prima di tagliare a fette e servire.
Continue Reading

>Zuppa di cereali e legumi

>

Con l’autunno e le temperature in calo viene voglia di mangiare qualcosa di caldo, cremoso, tipicamente autunnale..una bella zuppa è quanto più mi piace in questo periodo! Ci si può sbizzarrire sulla composizione, sia per quanto riguarda i legumi che i cereali, usando quello che a noi più piace. In questo caso io ho utilizzato un misto già pronto, da agricoltura biologica, che conteneva orzo perlato, farro perlato, piselli rotti,  ceci, fave, cicerche, lenticchie di vario tipo.

Ingredienti (4 persone):

1 sacchetto di misto legumi e cereali secchi

1 gambo di sedano
1 carota
1/2 cipolla
1 lt brodo vegetale
olio di oliva q.b.
Preparazione:
Lavate e ammollate il misto di legumi e cereali. Questo dovrà rimanere in ammollo per circa 8/10 ore, durante le quali cambierete spesso l’acqua. Una volta passato il tempo necessario, lavate bene il mix e lasciatelo sgocciolare.
Preparare in una pentola a bordo alto (io prediligo l’uso del coccio per questo tipo di cotture) un soffritto di cipolla, sedano e carota. Una volta pronto versate il mix di legumi e cereali nella pentola e fatelo rosolare per un paio di minuti. Copritelo quindi con il brodo vegetale e chiudete la pentola con un coperchio. Riducete la fiamma al minimo (l’uso di uno spandifiamma in questo caso è ottimo) e tirate la cottura per un paio d’ore o comunque fino al raggiungimento della densità desiderata.
Impiattate e servite ben caldo con un filo d’olio crudo come condimento.
Io utilizzo in queste preparazioni le alghe combu, che servono per rendere più digeribili i legumi e ridurre la fermentazione degli stessi. Nel caso si desideri utilizzarla, metterne una insieme ai legumi nell’ammollo e trasferirla nella pentola nel momento in cui si versa il brodo.
Continue Reading

>Gnocchetti di patate alla pancetta e toma in cialda di grana

>

Primo piatto sfizioso, che può “risolvere” una serata con gli amici…semplice da preparare ma molto gustoso e decisamente coreografico.
Ingredienti (4/6 persone):
Per gli gnocchetti:

300 gr farina

1 kg patate
1 uovo
sale q.b
Per il sugo:
150 gr pancetta affumicata in due fette spesse
200 gr di montasio (o di tome similari)
Per le cialde:
300 gr di grana grattugiato
Preparazione:
Preparate gli gnocchetti. Impastate la farina, un pizzico di sale e le patate (precedentemente bollite e schiacciate) fino ad ottenere un composto compatto ma soffice. A questo punto aggiungete l’uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto compatto e senza grumi.
Dividete l’impasto in “filoni” dello spessore di 1-2 cm e tagliateli in modo da formare dei piccoli “cubetti”, ponenedoli a mano a mano su un piano infarinato. Lasciateli riposare per almeno 15 minuti.
Preparate ora le cialde, una per ogni commensale. Prendete una padella antiaderente del diametro di 18 cm massimo e scaldatela bene sul fuoco. Quando è ben calda cospagete la superficie con uno strato di grana uniforme (a me piace non troppo spesso ma con il reticolo in vista). Aspettate che si sciolga, staccatela dal fondo aiutandovi con una pinza e una paletta e adagiatela sul fondo di una ciotola capovolta per creare la forma di un cestino. Lasciatela raffreddare. Ripetete per ogni cialda.
Prepariamo il sugo. Tagliate la pancetta a stick non troppo grandi e fatela rosolare in una padella con un filo d’olio. Tagliate a cubetti molto piccoli il montasio e buttatelo nella padella insieme alla pancetta, lasciandolo ammorbidire. Nel frattempo buttate gli gnocchetti in abbondante acqua salata e, appena tornano in superficie, scolateli con l’aiuto di una schiumarola. Metteteli nella padella con la pancetta e il montasio e amalgamate il tutto, facendo attenzione a non rompere gli gnocchetti. Ponete ogni cialda in un piatto e al suo interno adagiate un po’ di gnocchetti così conditi. Servite ben caldo.
Continue Reading