>Tabbouleh alla frutta

>

Viene venduto sotto diversi nomi (bulgar, burghul, pourgouri) e si prepara facendo bollire i chicchi di grano fino a quando scoppiano. A questo punto il grano viene fatto seccare e, per le preparazioni successive, deve solo essere reidratato, ponendolo in acqua e facendolo cuocere. Non bisogna confonderlo con il grano spezzato, che invece non è precotto.
Diverse sono le varianti per la preparazione di questa pietanza di origine levantina; la maggior parte sono salate e sono ricette freschissime, dove il prezzemolo e la menta, tritati molto finemente, la fanno da padroni.

In questa versione il nostro piatto sarà invece “dolce”; una fresca macedonia di ananas e fragole profumata di menta.

 

Ingredienti (x 6 persone):

 

75 gr di bulgur

300 gr di fragole tagliate a dadini

100 gr di ananas fresco a dadini


Per lo sciroppo:

 

75 gr di zucchero

1 cucchiaino di sciroppo di menta

2 foglioline di menta

il succo di 2 lime

150 ml di acqua

 

Procedimento:

 

Mettete il bulgur in un setaccio e sciaquatelo bene, quindi versatelo in una ciotola. Copritelo con acqua bollente e lasciatelo a bagno per circa 30 minuti, in modo da reidratarlo. Scolatelo e asciugatelo, quindi versatelo in una ciotola capiente, unite la frutta e mescolate il tutto delicatamente. Tenete da parte.

Per preparare lo sciroppo, mettete lo zucchero e l’acqua bollente in un pentolino, ponete sul gas a fiamma moderata e mescolate fino a che lo zucchero sia completamente sciolto, quindi fate raffreddare.

Una volta che lo sciroppo sia raffreddato, unite la menta insieme al succo di lime e alla scorza grattugiata. Versate tutto sul bulgur con la frutta e mescolate bene. Coprite e fate raffreddare in frigorifero per 1 ora. Distribuite le foglie di menta intere sul tabbouleh e servite.

Buon appetito!

Continue Reading

>Frozen alla papaya

>

Non so da voi ma qui fa sempre più caldo..in questi giorni è stata una escalation di temperature sempre maggiori e la voglia di cose fresche è aumentata in maniera smodata quindi mumble mumble….che fare…? Ma certo…un buon frozen!!! Che altro? E la scelta è caduta su un frutto tropicale….una vera delizia…
Ingredienti (x 4 persone):
1 papaia di medie dimensioni
100 gr zucchero
Procedimento:
Preparate uno sciroppo con 100 gr. di zucchero con 2,5 dl. d’acqua, mescolando spesso, fino a quando si formano delle grosse bolle in superficie. Spegnete e lasciate raffreddare, quindi incorporate la polpa frullata di una papaia di medie dimensioni. Versate il composto nella gelatiera oppure lasciatelo raffreddare in freezer mescolandolo di tanto in tanto fino a quando il sorbetto sarà pronto. Distribuitelo nei bicchieri precedentemente raffreddati in freezer per 5 minuti.
Continue Reading

>Pulizie di primavera…e ricetta a tema…

>…in anticipo!
Ebbene sì…avevo voglia di rinnovare la mia cucina, così mi sono messa di buona lena e nel giro di qualche giorno (il tempo era proprio pochissimo…) ho trovato una nuova veste grafica che mi appagasse per il mio blog…
Più pulito, più lineare, ancora più semplice…proprio quello che cercavo!
E voi, cosa ne pensate? Spero sia di vostro gradimento…in ogni caso si accettano consigli e critiche!!

Ed ora, per festeggiare, una ricettina golosa, veloce, sfiziosissima e ottima in questa stagione, in cui le fragole iniziano ad essere veramente buone…è vero, fa ancora freddino ma ho voglia di sole e caldo e cosa meglio di un sorbetto ti riporta ai sapori e ai colori della stagione calda…?


Frozen di fragole e lime

Ingredienti (x 10 persone):

250 ml di fragole frullate
150 ml di sciroppo base (50% acqua, 50% zucchero)
100 ml di vodka
50 ml di cucco di lime

Procedimento:

Mescolate le fragole, lo sciroppo e la vodka. Congelate in cubetti. Una volta congelato, frullate in un frullatore americano oppure nel classico cutter da cucina, fino ad emulsionare. Mantenete in congelatore.

Servite in coppe Martini ben fredde e a piacere guarnite con panna leggermente montata e scorza di lime grattugiata.

Il mio non è servito in coppe Martini, poiché era da asporto e manca della panna poiché era destinato ad una persona intollerante al lattosio ma vi assicuro che è stato comunque un successone!!

Con questa ricetta partecipo a:
Continue Reading