Gelatina di aceto balsamico

Questa volta parliamo di una gelatina che si abbina in maniera egregia ai formaggi ma che può ben accompagnare anche un piatto di bollito. Dal sapore vagamente pungente e acidulo è ottima per “sgrassare” tutti quei formaggi che tendono ad impastare la bocca; in una presentazione è anche molto particolare, vista la consistenza e la lucidità che la caratterizzano, quindi anche in una serata con ospiti può essere portata in tavola senza problemi e può essere un ottimo regalo di Natale.

Unico consiglio, che questa volta arriva da mia Zia Nana, niente conserve con la luna nuova, poichè tendono ad avere problemi di conservazione, quindi aspettate la prossima luna calante per realizzare il tutto e vedrete il risultato! Tenetelo sempre a mente, le conserve seguono le fasi lunari! E ora vediamo come realizzarla!

Tempo di preparazione: 5 minuti + 30 di cottura

Difficoltà: Facile

Ingredienti (x 4 barattoli da 250 gr.):

1 lt di aceto balsamico di ottima qualità

750 gr di zucchero pectinizzato (lo trovate nei supermarket ben forniti)

 

Procedimento:

 

In una casseruola abbastanza capiente, mettete l’aceto, quindi portatelo ad ebollizione e toglietelo dal fuoco. Aggiungete molto lentamente e mescolando in continuazione lo zucchero pectinizzato e fatelo sciogliere completamente.

Riportate la casseruola sul fuoco e fate cuocere per circa 30 minuti, fino a che vedrete che il composto è più denso (non pensate alla consistenza di una marmellata perchè resta più liquido a caldo). Togliete dal fuoco e mescolate fino a che la schiuma si sarà dissolta, quindi invasate in barattoli sterilizzati, chiudete bene i coperchi, girateli al contrario e lasciateli riposare sotto una coperta fino a completo raffreddamento. Conservate al buio in luogo fresco a asciutto.

Continue Reading

Olii aromatizzati

Oggi articolo veloce..fa troppo caldo per stare in cucina, quindi nulla di elaborato e soprattutto di caldo. Vorrei parlarvi dell’olio….tutti noi lo diamo per scontato, è presente sulle nostre tavole a tutti i pasti, viene usato sistematicamente in cucina per tantissime preparazioni, sia in cottura che a crudo. Tipico dell’area mediterranea ha indiscusso valore nutrizionale, grazie alla sua composizione chimica e alle caratteristiche organolettiche che ne fanno una alimento fondamentale nella nostra alimentazione fin dal Neolitico.

Ma perchè limitarsi al suo uso così come lo acquistiamo? Aromatizzandolo con erbe di vario tipo avremo la possibilità di dare un tocco in più ai piatti, che ne guadagneranno sicuramente. Aromatizzare l’lolio è facilissimo ed estremamente veloce. Vediamo come si fa:

– Lavate accuratamente qualche foglia di menta o basilico o un rametto di rosmarino, asciugateli perfettamente quindi metteteli insieme all’olio in una pentola.

– Scaldate l’olio fino ad una temperatura di circa 80°C, facendo attenzione che non frigga (deve solo scaldarsi!), quindi spegnete il gas.

– Lasciate in infusione per almeno 4 ore; più i gusti resteranno in infusione, più il sapore sarà aromatico.

– Filtrate e mantenete in bottiglie chiuse e in un luogo buio.

Io questa volta ne ho fatti di tre tipi: al rosmarino (ottimo con le carni), al basilico (magnifico sulle verdure) e alla menta (molto particolare e adattissimo ai pesci e sui primi piatti).

Continue Reading

Confettura di pere speziate

Premetto che non sono un’amante delle confetture o delle marmellate. E allora come mai le preparo? Perchè adoro mangiarle con i formaggi, quindi le mie ricette sono quelle per le marmellate che possone essere utilizzate sia come colazione, farcitura dolci etc, che come complemento ai formaggi. Quella di pere la preparai per la prima volta l’inverno scorso e devo dire che il risultato mi piacque talemnte che decisi di rifarla appena possibile…e così eccomi qui, a presentarvi la ricetta.

Tempo di preparazione: 20 minuti + 40 di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 4 barattoli da 250 gr.):

500 gr di pere mature

250 gr di zucchero semolato

1 limone non trattato

4 chiodi di garofano

1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato

1 stecca di cannella

1 anice stellato

 

Procedimento:

 

Sbucciate, detorsolate e tagliate le mele a piccoli pezzi, quindi spruzzatele con il succo del limone. Con uno spelucchino eliminate la pelle al limone, lavatela e tagliatela a quadrettini, quindi unitela alle pere. Avvolgete le spezie in una garza, chiudetela bene e aggiungete anche questa agli altri ingredienti.

Ponete il tutto in una pentola abbastanza capiente da contenere tutto il preparato, aggiungetevi lo zucchero e mezzo bicchiere di acqua, quindi fate cuocere per circa 40 minuti, mescolando continuamente.

Lavate accouratamente i barattoli, quindi passateli in forno caldo a 110°C per 10 minuti. Invasate la confettura e chiudete bene i barattoli, quindi capovolgeteli e lasciateli riposare sotto una coperta fino a completo raffreddamento. Conservate al buio, in luogo fresco e asciutto.

Continue Reading

Feta marinata

Settembre, tempo di conserve e barattolame vario…tutto quello che ci passa per le testa è buono per essere messo via, pronto per l’inverno, così da poter apprezzare i profumi e i sapori della bella stagione anche con il freddo. In questi giorni sto lavorando alacremente in questo senso, così da avere una bella scorta di varie conserve, dolci e salate, in dispensa per i freddi mesi che hanno a venire.

In verità quella che sto per proporvi non è una conserva da realizzare solo in estate, visto che il necessario è reperibile durante tutto l’anno; è più che altro uno sfizio, di quelli che si aprono quando arrivano gli amici a cena o se si ha voglia di qualcosa di stuzzicante o, in questo caso, se si ha voglia di un’insalata di carattere.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti (per 2 barattoli da 500 gr.):

2 fette di feta (quella confezionata nei pacchetti monodose è perfetta)

4 rametti di rosmarino

4 foglie di basilico

6 grani di pepe di Giamaica (è più aromatico e delicato del classico pepe nero)

olio extravergine d’oliva q.b.

 

Procedimento:

Lavate il rosmarino e il basilico e asciugateli bene con un canovaccio. Tagliate la feta a cubetti di un paio di cm di lato.

Preparate i barattoli, lavandoli e asciugandoli con cura, quindi poneteli in forno caldo a 110°C per cinque minuti.

Riempite i barattoli con la feta a cubetti, alternandola con i rametti di rosmarino, i grani di pepe e le foglie di basilico, quindi coprite con l’olio, facendo attenzione a non lasciare bolle d’aria (battete il barattolo sul tavolo, così da farle salire in superficie). Chiudete il barattolo e ponetelo in un luogo fresco e asciutto. Aspettate una decina di giorni prima di consumare, così che il formaggio abbia tempo di insaporirsi.

Continue Reading