La Pasqua(lina) secondo me…

Ci avviciniamo inesorabilmente alla Pasqua anche quest’anno e, a casa mia ci sono dei classici che non mancano mai sulla tavola. Uno di questi è la torta pasqualina, che io amo particolarmente, visto che, fin da bambina, ho visto nonna e mamma prepararla con gran perizia.

La torta pasqualina ha origini antichissime; già nel XV secolo veniva preparata in Liguria e specialmente nel genovesato, tirando 33 (in ricordo degli anni di Gesù) sottilissimi stati di pasta e farcendoli con bietole (o carciofi), uova e formaggio (inizialmente si utilizzava la prescinseua, una cagliata di latte molto leggera).

Durante il mio periodo al ristorante ho cercato di rivisitarla, rendendola mano tradizionale e scontata, pur mantenendo i sapori tipici di questo piatto della mia infanzia. Ed ecco il risultato…

Continue Reading

Una torta salata per svuotare il frigo!

Chi di noi non arriva a fine della settimana con il frigo pieno di ogni cosa possibile e immaginabile alzi la mano! Tutta una serie di avanzi di vario tipo..pezzi di formaggio, qualche fetta di prosciutto, mezza vaschetta di ricotta, un rotolo di pasta sfoglia prossimo alla scadenza e via dicendo la fanno da padroni sui ripiani  dei nostri frigoriferi in qualche momento del mese; sistematicamente, proprio in quei giorni, quando andiamo avanti ad avanzi, con la speranza di ripulire il frigo  a fondo appena terminati gli avanzini, arriva la telefonata degli amici che ci chiedono se possono venire a cena..loro ovviamente portano il vino…e noi? Panico…ordino una pizza, no, meglio il cinese da asporto che fa quegli involtini primavera tanto buoni…poi l’illuminazione…perchè non sfruttare gli avanzi? Ecco una torta salata che sfrutta proprio gli avanzi del mio frigo ma che può anche essere realizzata con una spesa irrisoria…un vero salva-serata insomma….

Tempo di preparazione: 10 minuti + 40 minuti di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti (x 6-8 persone):

1 disco di pasta sfoglia pronta

1 vaschetta di ricotta da 250 gr.

200 gr di prosciutto cotto

50 gr di parmigiano reggiano grattugiato

150 gr di scamorza affumicata

2 zucchine

1 uovo + 1 tuorlo

sale q.b.

pepe q.b.

olio d’oliva q.b.

 

Procedimento:

Srotolate la pasta sfoglia e lasciatela riposare. Nel frattempo preparate la farcia.

Tagliate le zucchine a rondelle spesse circa 3 mm, quindi fatele rosolare velocemente in una padella con pochissimo olio, fino a che saranno dorate.

Con un mixer tritate il prosciutto cotto in maniera grossolana, trasferitelo in una ciotola capiente, aggiungetevi la ricotta, l’uovo intero, il parmigiano e mescolate energicamente, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo; aggiustate di sale e pepe, aggiungete le zucchine, mescolate nuovamente e tenete da parte.

Tagliate la scamorza a fette sottili e mettetela da parte. Riprendete il disco di sfoglia, ponetelo con la carta forno in una tortiera di diametro di 24 cm, bucherellate il fondo con una forchetta, quindi rovesciatevi la farcia, distribuendola in maniera omogenea con l’aiuto del dorso di un cucchiaio. Sopra la farcia adagiate le fette di scamorza, quindi con il tuorlo rimasto spennellate il bordo di sfoglia e infornate in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti. Servite tiepida. Buon appetito!

Continue Reading

>Una sfoglia salata…di carattere….

>

E si, è proprio il caso di dirlo…questa sfoglia ha carattere da vendere con il suo sapore deciso, ma è veramente ottima!
Mi sono ritrovata con in frigorifero delle pere che erano un po’ troppo dure per essere mangiate e, visto che il giorno successivo era programmata la partenza per una settimana di vacanze romane (si, proprio quelle del post di ieri!) avevo bisogno di ripulire il frigorifero, onde evitare di ritrovarmi sgradevoli sorprese al rientro; ecco che così ho racimolato gli ingredienti per questa stupenda torta salata, facile, veloce e indimenticabile!
Sfoglia gorgo e pere
Ingredienti:
1 disco di pasfa sfoglia
4 pere william non troppo mature
250 gr di gorgonzola dolce
1 tuorlo d’uovo
il succo di mezzo limone
Procedimento:
Srotolate il disco di sfoglia sul piano da lavoro e lasciatelo riposare per qualche minuto, quindi ponetelo in una tortiera di 24 cm di diametro risoperta di carta da forno e fatelo aderire bene alle pareti, poi bucherellate il fondo con una forchetta.
Tagliate 3 pere a cubetti di circa 1 cm di lato, innaffiatel con qualche goccia di succo di limone e mettetele sul fondo della tortiera, distribuendole in maniera uniforme.
Tagliate a pezzi il gorgonzola e metteteli sopra alle pere in maniera altrettanto uniforme (non impazzite, tanto in cottura si scioglierà, distribuendosi al meglio).
Tagliate ora l’ultima pera a fettine sottili, che userete per decorare la torta, ponendole sopra al gorgonzola.
Ripiegate il bordo in eccesso della pasta sfoglia, arrotolandolo su se stesso e spennellatelo con il tuorlo, quindi infornate, in forno preriscaldato a 180°C, per 40 minuti.
Prima di servire la torta lasciatela intiepidire, altrimenti al taglio il gorgonzola andrà in ogni angolo del piatto!
Buon appetito!
Continue Reading

>Croustades di uova strapazzate con code di gambero ovvero "EGGS IN SMOKING: la mia ricetta a base di uova"

>

Queste squisite croustades, prese direttamente da una ricetta di Michel Roux, sono perfette per un pranzo leggero o un brunch.
Ingredienti (x 6 croustades):
Per la pasta frolla
250 gr di farina
125 gr di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
1 uovo
1 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
40 ml d’acqua fredda
Versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, l’uovo, lo zucchero e il sale, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita.
Unite la farina poca alla volta, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa. Aggiungete l’acqua fredda e incorporatela delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme.
Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigorifero fino al momento dell’uso.

Per le croustades

360 gr di pasta frolla
60 gr di burro
6 uova
12 gode di gambero
50 ml di panna densa
2 cucchiai di senape con i grani
sale q.b.
pepe q.b.
Procedimento:
Tenete a portata di mano 6 stampini per quiche di 10 cm di diametro e 1,5 come di altezza. Stendete la pasta a 2-3 mm di spessore e ricavate 6 dischi con un tagliabiscotti di 14 cm di diametro. Rivestite gli stampini, preventivamente imburrati e infarinati per bene e mettete in frigo per 20 minuti.
Scaldate il forno a 180°. Bucherellate il fondo dei gusci di pasta. Cuoceteli in bianco per 15 minuti, poi togliete i pesi e la carta e rimettete in forno per altri 5 minuti, finché sono cotti.
Sformate le croustades appena sono cotte e mettetele su una griglia. Mettete il burro in una padella a bordi alti e fondetelo a fuoco basso. Sgusciate le uova in una ciotola, salate, pepate e sbattetele leggermente con una forchetta.
Versate le uova nella padella e fatele strapazzate, con delicatezza, mescolando quasi di continuo con una spatola di legno finché avranno una consistenza morbida ma non saranno ancora completamente asciutte.
Rosolate in una padella le code di gambero salate e pepate. Appena le uova strapazzate sono pronte, incorporate la panna e togliete dal fuoco (in alternativa potete aggiungere la panna alle uova prima della cottura).
Distribuite nei gusci di pasta, sistemateci sopra le code di gambero e un po’ di senape.
Con questa ricetta partecipo a:
Per chiunque volesse partecipare qui  e qui ci sono tutte le info sulle modalità e sui premi!!
Continue Reading

>Torta di pasta fillo alla feta

>

Oggi ho deciso di esplorare il mondo delle torte salate con una preparazione semplicissima ma piuttosto insolita; pochi gli ingredienti e relativo anche l’impegno necessario per la realizzazione, questa torta piacerà sicuramente ai golosi di formaggio.
Ingredienti:

1 rotolo di pasta fillo surgelata

200 gr feta
200 gr emmenthal francese
50 gr burro + una noce per imburrare la teglia
2 uova
50 ml latte
 
Preparazione:
Fate scongelare la pasta fillo. Nel frattempo inumidite un canovaccio di cotone e strizzatelo bene. Una volta scongelata, prendete i fogli di pasta fillo, poneteli sul canovaccio umido e richiudetelo in modo da coprire completamente la pasta. Sciogliete il burro in un pentolino. Prendete una tortiera da 24 cm di diametro, meglio se a cerniera ed apribile, e imburratela leggermente. Sbattete le uova con il latte in un recipiente a parte. Tritate finemente l’emmenthal e la feta. A questo punto gli ingredienti sono tutti pronti e a portata di mano.
Svolgete il canovaccio e spennellate con il burro fuso il primo foglio di pasta, quindi farciteli casualmente con i formaggi e richiudetelo appallottolandolo; ponetelo nella teglia. Ripetete lo stesso procedimento con tutti i fogli di pasta, fino a riempire la teglia con le pallottole (dovranno essere ben vicine ma non troppo schiacchiate). Rovesciate il composto di uova e latte nella teglia e ponetela in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.
Lasciate intiepidire la torta prima toglierla dalla teglia per evitare che si rompa. Servite tiepida con un contorno di insalata mista.

Continue Reading